FuniculArt

Cinque mesi, migliaia di pizze, decilitri di caffè, centinaia di nomi e tanto tanto mal di testa.
Sono questi i dati che ci hanno accompagnato alla nascita del progetto che, portandoci vicino all’esaurimento, ha visto emergere dalle acque FuniculArt.
L’arrivo poi della #panarella, nel logo dell’artista stabiese Pio Napolitano, ci ha dato un passaggio verso nuovi traguardi e senso di appartenenza e ve la spieghiamo così: l'hashtag e il nomignolo derivano dalla funivia del Monte Faito che viaggia da Castellammare di Stabia sino alla vetta tramite una cabina che, nella memoria storica cittadina, è chiamata "panarella", data la somiglianza ai panieri che le nostre nonne e mamme calavano dai balconi, la veste grafica invece si ispira alla canzone "Funiculì Funiculà", dedicata alla compianta funicolare del Vesuvio da Luigi Denza, il quale ha avuto i natali proprio a Castellammare di Stabia, e così, ecco spiegato il simbolo dei nostri tour.
La Panarella fedele e fiera ci accompagna sull’immancabile bandierina bianca grazie alla quale non potrete non riconoscerci.
Nasce nel 2015 FuniculArt, grazie allo spirito di condivisione e alla professionalità, ad anni di studio ed esperienza da cui traiamo la convinzione che cultura e turismo possano essere il volano di risalita della nostra Terra.
Lasciati trasportare indietro nel tempo e alla scoperta di storie, leggende e personaggi, insomma…
#seguilapanarella!


PanarellaA
Chi siamo
Liberato Schettino

Liberato Schettino

Presidente

Storico dell’arte medievale, presidente Associazione Culturale “FuniculArt”, fondatore della community “Salviamo l’Arte”, redattore testata giornalistica culturale online “la Cooltura”, volontario Legambiente.

Maria Cristina Napolitano

Maria Cristina Napolitano

Vicepresidente

Archeologa, guida turistica abilitata Regione Campania, giornalista pubblicista, redattrice portale di cultura e turismo Ecampania.it, socio del “Comitato per gli Scavi di Stabia” e vicepresidente dell’Associazione “FuniculArt”.

Stefano Scanu

Stefano Scanu


Non-profit project manager, dirigente Legambiente Campania, socio del “Comitato per gli scavi di Stabia”.

Simone Izzo

Simone Izzo

Archeologo, accompagnatore turistico autorizzato dalla Regione Campania e Toscana, volontario Legambiente.

Lorenzo Vollaro

Lorenzo Vollaro

Specializzato in beni archeologici,
studioso della storia antica del territorio.


Facebook
Instagram
Twitter